Veneto: GAL Baldo Lessinia – contributi per attivita’ extra-agricole – Progetti chiave 3, 4 e 5 Misura 6.4.2 PSR 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Locale

STANZIAMENTO
€ 300.000

SOGGETTO GESTORE
GAL Baldo Lessinia

 

DESCRIZIONE

Bandi del GAL Baldo Lessinia relativi all’operazione 6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali, progetti chiave 3, 4 e 5, a valere sul PSR 2014-2020.

Il tipo di intervento 6.4.2 sostiene gli investimenti finalizzati alla creazione di nuova occupazione e alla vitalizzazione economica e sociale del territorio rurale, anche attraverso la nascita e lo sviluppo di attività extra-agricole sia produttive che di servizio. Le attività previste sono finalizzate ad incentivare l’avvio di nuovi soggetti imprenditoriali e lo sviluppo di quelli esistenti, al fine di offrire nuove opportunità alle economie locali.

Progetto chiave 3 (100mila euro)

L’ambito territoriale di applicazione del presente bando è limitato all’ambito interessato dal Progetto Chiave PC03 “Sviluppo del turismo sostenibile in Valpolicella: il cicloturismo”, al fine di favorire un’integrazione tra gli interventi di qualificazione del territorio realizzati dagli enti pubblici e le iniziative. Il Progetto Chiave 03 riguarda i Comuni della Valpolicella, e sostiene lo sviluppo del cicloturismo in questo territorio, al momento famoso principalmente per l’eccellente produzione vinicola. L’intento è quello di associare al turismo enogastronomico lo sviluppo di una modalità lenta per scoprire e conoscere il territorio, che grazie alle sue dolci colline ben si presta a questo. Gli interventi pubblici realizzati da realtà pubbliche facenti parte del Progetto Chiave permetteranno di qualificare e valorizzare un percorso ciclopedonale che attraversa tutta la valle, e dal fiume Adige giunge (attraverso la connessione ad un sentiero escursionistico) fino al Ponte di Veja.

Progetto chiave 4 (100mila euro)

L’ambito territoriale di applicazione del presente bando è limitato all’ambito interessato dal Progetto Chiave PC04 “Sviluppo del turismo sostenibile sul Monte Baldo: il turismo sportivo”, al fine di favorire un’integrazione tra gli interventi di qualificazione del territorio realizzati dagli enti pubblici e le iniziative private. Il Progetto Chiave 04 riguarda l’area del Garda veronese e del Monte Baldo, e sostiene lo sviluppo del turismo sportivo in un territorio che ha una particolare vocazione e predisposizione in questo senso, data la presenza di alcune infrastrutture, di molte associazioni sportive e di uno scenario naturale unico nel suo genere. Una serie di nuove infrastrutture turistico-sportive, realizzate da realtà pubbliche facenti parte del Progetto Chiave sono volte ad arricchire il territorio del Baldo, riqualificare e valorizzare un sentiero che lo attraversa interamente, lungo il versante occidentale (il senter de mess), qualificare e uniformare la segnaletica e la cartellonistica, e realizzare materiale informativo e promozionale sul turismo sportivo.

Progetto chiave 5 (100mila euro)

L’ambito territoriale di applicazione del presente bando è limitato all’ambito interessato dal Progetto Chiave PC05 “Sviluppo del turismo sostenibile nell’entroterra del lago di Garda: il Cammino del Bardolino”, al fine di favorire un’integrazione tra gli interventi di qualificazione del territorio realizzati dagli enti pubblici e le iniziative private. Il Progetto Chiave 05 riguarda il territorio di produzione del Bardolino DOC, e sostiene la messa in rete delle eccellenze storico-culturali e agricole del territorio attraverso la qualificazione di una rete di percorsi e sentieri che attraversano le zone più interessanti dal punto di vista paesaggistico. Verrà quindi promossa una modalità lenta e più diretta di conoscere le produzioni e il territorio che le genera, per un’area affacciata sul Lago di Garda e quindi fortemente interessata dal turismo balneare di massa. Un intervento pubblico qualificherà la rete di percorsi e itinerari alla scoperta delle aziende agricole e delle cantine del territorio collegate alla produzione del vino Bardolino DOC (100 km totali).

I beneficiari sono:

  • Microimprese e piccole imprese
  • Persone fisiche.

Interventi ammissibili

  • a. Gli interventi sono ammissibili per la creazione e lo sviluppo delle seguenti attività extra-agricole individuate dai codici ATECO riportati nell’allegato tecnico 11.2 quali: turistiche.
  • b. Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature.
  • c. Acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

Budget complessivo: 300mila euro.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa;

SETTORE
Turismo; Servizi

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo

L’aliquota dell’aiuto è definita rispetto alla spesa ammissibile, sulla base delle % di seguito indicate:

  • a. Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali, realizzazione di siti internet: 45% per zone montane, 35% per altre zone
  • b. Per fruire delle percentuali di contributo per le zone montane, la domanda deve soddisfare i seguenti requisiti:
    i. L’intervento deve essere realizzato in zona montana (in base alla classificazione dell’allegato del PSR 2014-2020 “Elenco dei comuni totalmente o parzialmente montani”);
    ii. Per le operazioni relative alla lettera c): le attrezzature e i macchinari devono essere ubicati, detenuti o utilizzati prevalentemente in zona montana.

L’importo della spesa ammissibile non può essere inferiore a 8.000 euro nelle zone montane e a 15.000 euro nelle altre zone. L’importo massimo di spesa ammissibile è pari a 100.000 euro

Agli aiuti previsti dal tipo di intervento si applicano le condizioni di cui al Regolamento (UE) n. 1407/2013 relativo agli “aiuti de minimis” e l’importo complessivo degli aiuti concessi al beneficiario non può superare il valore di 200.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari. Si applicano i limiti e le condizioni previste al paragrafo 5.4 degli Indirizzi Procedurali Generali del PSR.

Investimento minimo

€ 8.000

Investimento massimo

€ 100.000

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

La scadenza per la presentazione della domanda è prevista per il 7 settembre 2020.

DATA APERTURA

DATA CHIUSURA
07/09/2020

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Hub S.p.A. non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Hub S.p.A — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi