Umbria: nuove iniziative imprenditoriali – Autoimpiego, creazione d’impresa – MYSELF

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 1.000.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Umbria – Sviluppumbria

 

DESCRIZIONE

Avviso a sostegno delle nuove iniziative imprenditoriali in attuazione della legge regionale 14 febbraio 2018, n. 1 – Capo VI – “Autoimpiego, creazione d’impresa” – MYSELF.

La Regione Umbria intende promuovere lo sviluppo economico del territorio e l’occupazione tramite interventi volti a favorire la creazione di nuove imprese anche tramite l’autoimpiego e il lavoro autonomo. L’obiettivo è quello di favorire un sostegno finanziario alle nuove attività imprenditoriali promosse in particolare da donne, giovani, lavoratori espulsi dal mercato del lavoro e da altre categorie di soggetti svantaggiati e/o con disabilità. Tutto ciò in linea con le strategie a sostegno della rinascita delle attività produttive anche in conseguenza della crisi economica connessa all’emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Possono partecipare al bando esclusivamente le piccole e medie imprese, aventi sede operativa nel territorio della Regione Umbria. All’atto della presentazione della domanda le imprese devono essere già giuridicamente costituite nella forma di società commerciali, società cooperative, imprese individuali, lavoratori autonomi titolari di partita IVA, società tra professionisti iscritti ad albi professionali. La costituzione deve essere avvenuta a partire dal 1° gennaio 2020. 

Sono finanziabili i progetti imprenditoriali rientranti nella produzione di beni, fornitura di servizi, commercio, anche in forma di franchising, artigianato.

Budget: euro 1.000.000.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa

SETTORE
Industria; Turismo; Commercio; Costruzioni; Audiovisivo; Servizi; ICT; Trasporti; Energia; Sanità; Cultura; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo; Finanziamento

Le risorse complessive saranno ripartite come segue:

  1. 700.000 euro quale somma residua delle risorse riservate, come disposto con D.G.R. n.399 dell’1/04/2019 al precedente avviso approvato con determinazione dirigenziale del 23 luglio 2019, n. 7295 e rivenienti dai rientri di cui al fondo rotativo istituito con DGR del 29 luglio 2013, n. 857, nell’ambito dell’attività c2 “Servizi finanziari” dell’Asse I per POR FESR 2007 – 2013, come disposto con D.G.R. n. 157 del 18/02/2019,
  2. 300.000 euro quale somma che trova copertura nelle disponibilità dei fondi di rotazione di cui alla legge regionale 18 agosto 1987, n. 40 (Istituzione di un fondo per favorire lo sviluppo dell’occupazione giovanile) e di microcredito di cui alla legge regionale 30 marzo 2011, n. 4 (Disposizioni collegate alla manovra di bilancio 2011 in materia di entrate e di spese), sulla base dell’art. 48 della l.r. 1/2018.

Lo stanziamento previsto sarà assegnato nel rispetto della riserva del 25% a favore dei giovani (in applicazione dell’art. 40, comma 5 della l.r. 1/2018) e della riserva del 40% a favore delle donne (in applicazione dell’art. 19 della l.r. 14/2016).

L’agevolazione consiste:

  • in un finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese comprese tra un minimo di 10.000 euro ed un massimo di 66.666,67 euro a copertura del 75% delle spese totali ammissibili, al netto di IVA ed oneri accessori. Per la parte di spesa non coperta dal finanziamento agevolato, si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari.
  • contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 3.000 euro, riconosciuto solo per progetti con spese ammissibili superiori a 33.333,35, denominato “Pacchetto qualificazione” per la copertura, fino al 70% della spesa al netto d’IVA, relativa alla formazione professionale mirata alla qualificazione del titolare o dei soci dell’impresa ovvero all’acquisizione di consulenze ad elevato contenuto specialistico ad esclusione della consulenza relativa all’elaborazione del progetto imprenditoriale.

Il finanziamento è concesso ed erogato senza l’acquisizione di garanzie a tutela del rimborso e deve essere restituito in quote semestrali costanti senza interessi secondo un piano di ammortamento della durata massima di sette anni, oltre ad un anno di preammortamento. In particolare l’agevolazione prevede:

  1. prestiti della durata massima di 5 anni oltre ad un anno di preammortamento per un importo massimo di 25.000 euro pari al 75% delle spese ammissibili, al netto di IVA ed oneri accessori, comprese tra un minimo di 10.000,00 euro ed un massimo di 33.333,34 euro per le iniziative di autoimpiego e di lavoro autonomo cui all’articolo 38, della l. r. 1/2018;
  2. prestiti della durata massima di anni 7 oltre ad un anno di preammortamento per un importo non superiore ad 50.000 euro pari al 75% delle spese ammissibili, al netto di IVA ed oneri accessori, comprese tra un minimo di 33.333,35 euro ed un massimo di 66.666,67 euro per le iniziative di creazione d’impresa di cui all’articolo 39 della l. r. 1/2018.

Il contributo, denominato “Pacchetto qualificazione”, potrà essere erogato solo contestualmente all’erogazione del finanziamento o successivamente, entro comunque 12 mesi dalla valuta di accredito dell’anticipazione nel conto corrente del beneficiario.

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

La compilazione delle domande di ammissione alle agevolazioni potrà essere effettuata a partire dalle ore 10:00 del 1° giugno 2021 e fino alle ore 12:00 del 31 dicembre 2021 utilizzando esclusivamente il servizio on-line della Regione Umbria raggiungibile al link: https://serviziinrete.regione.umbria.it.

La domanda compilata potrà essere trasmessa dalle ore 10.00 del 10 giugno 2021 e fino alle ore 12.00 del 31 dicembre 2021.

DATA APERTURA
10/06/2021

DATA CHIUSURA
31/12/2021

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Hub S.p.A. non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Hub S.p.A — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi