Sardegna: bando territoriale Monte Acuto-Riviera di Gallura – POR FESR 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 2.500.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Autonoma Sardegna

 

DESCRIZIONE

Bando territoriale Monte Acuto-Riviera di Gallura, Territori di eccellenza della Sardegna: Aiuti alle imprese in fase di avviamento e sviluppo e Competitività per le MPMI, a valere sul POR FESR 2014-2020.

La finalità del Bando è favorire il riposizionamento competitivo e la capacità di adattamento al mercato delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) del Monte Acuto e della Riviera di Gallura attraverso il sostegno agli investimenti materiali e immateriali nei settori dei servizi al turismo e della ricettività, in particolare degli itinerari e percorsi di integrazione tra costa e interno, e delle produzioni tipiche. 

Oggetto del Bando è il sostegno ai Piani di creazione e sviluppo d’impresa costituiti da una o più delle seguenti tipologie di spesa:

  • Investimenti produttivi (IP)
  • Servizi (S)
  • Formazione (F)
  • Spese gestione (SG)
  • Capitale circolante (CC).

Sono ammessi i piani relativi ai settori produttivi indicati nelle seguenti sezioni o divisioni individuate sulla base della classificazione economica ATECO 2007, orientati a favorire il rilancio e lo sviluppo del territorio sulla base del Progetto di Sviluppo “Monte Acuto-Riviera di Gallura, territori di eccellenza della Sardegna”.

Sezioni individuate sulla base dei codici ATECO 2007:

(C) ATTIVITÀ MANIFATTURIERE

  • 10.71.10 Produzione di prodotti di panetteria freschi
  • 10.71.20 Produzione di pasticceria fresca
  • 10.72.00 Produzione di fette biscottate, biscotti; prodotti di pasticceria conservati
  • 10.73.00 Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili
  • 10.85.05 Produzione di piatti pronti a base di pasta
  • 11.0 Industria delle bevande (limitatamente alle attività coerenti con il Progetto di Sviluppo Territoriale)
  • 30.11.02 Cantieri navali per costruzioni metalliche e non metalliche (esclusi i sedili per navi)
  • 30.12.00 Costruzione di imbarcazioni da diporto e sportive
  • 33.15.00 Riparazione e manutenzione di navi commerciali e imbarcazioni da diporto (esclusi i loro motori)

(H) TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO

  • 49.39.09 Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri nca
  • 50.10.00 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri
  • 50.20.00 Trasporto marittimo e costiero di merci
  • 52.10.10 Magazzini di custodia e deposito per conto terzi
  • 52.10.20 Magazzini frigoriferi per conto terzi
  • 52.22.09 Altre attività dei servizi connessi al trasporto marittimo e per vie d’acqua
  • 52.24.20 Movimento merci relativo a trasporti marittimi e fluviali

(I) ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE

(N) NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE

  • 77.11.00 Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri
  • 77.21.01 Noleggio di biciclette
  • 77.21.02 Noleggio senza equipaggio di imbarcazioni da diporto (inclusi i pedalò)
  • 77.21.09 Noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative
  • 77.34.00 Noleggio di mezzi di trasporto marittimo e fluviale 77.35.00 Noleggio di mezzi di trasporto aereo
  • 79.11.00 Attività delle agenzie di viaggio
  • 79.12.00 Attività dei tour operator
  • 79.90.11 Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento
  • 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio n.c.a.
  • 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici
  • 82.92.10 Imballaggio e confezionamento per conto terzi di generi alimentari
  • 82.92.20 Imballaggio e confezionamento per conto terzi di generi non alimentari

(P) ISTRUZIONE

  • 85.51.00 Corsi sportivi e ricreativi
  • 85.53.00 Autoscuole, scuole di pilotaggio e nautica (limitatamente alle scuole di volo, di vela, di navigazione che non rilasciano né brevetti né patenti commerciali)

(R) ATTIVITÀ ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO

  • 90.01.01 Attività nel campo della recitazione
  • 90.01.09 Altre rappresentazioni artistiche
  • 90.02.01 Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli
  • 90.02.02 Attività nel campo della regia
  • 90.02.09 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
  • 90.03.09 Altre creazioni artistiche e letterarie
  • 90.04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche
  • 91.02.00 Attività di musei
  • 91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili
  • 91.04.00 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali
  • 93.21.00 Parchi di divertimento e parchi tematici
  • 93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali
  • 93.11.20 Gestione di piscine
  • 93.11.30 Gestione di impianti sportivi polivalenti
  • 93.11.90 Gestione di altri impianti sportivi nca
  • 93.19.10 Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi
  • 93.19.99 Altre attività sportive nca
  • 93.19.91 Ricarica di bombole per attività subacquee
  • 93.19.92 Attività delle guide alpine
  • 93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali

Sono ammessi i piani relativi a unità produttive localizzate nei comuni di Alà dei Sardi, Berchidda, Buddusò, Monti, Oschiri, Padru, Budoni, Golfo Aranci, Loiri Porto San Paolo, San Teodoro.

Oggetto dell’intervento è un Piano di sviluppo d’impresa organico e funzionale, finalizzato all’avvio e sviluppo di una nuova attività, al riposizionamento competitivo e adattamento al mercato che privilegi l’introduzione di soluzioni innovative sotto il profilo organizzativo, produttivo o commerciale.

Nuove imprese. Valore del piano da 15.000 e 150.000 euro (NI)

Sono ammesse le Micro o Piccole imprese (MPI) così come definite nell’Allegato I al Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione europea del 17 giugno 2014. Possono presentare la domanda le nuove imprese così definite: 

  • le persone fisiche che intendono avviare una ditta individuale; 
  • le società e le ditte individuali già costituite da meno di 5 (cinque) anni inattive o operative con ricavi da vendite o prestazioni di servizi non antecedenti all’esercizio finanziario 2017.

Le società non devono:

  • essere quotate nei cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese; 
  • aver distribuito utili nei cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese;
  • essere state costituite a seguito di fusione;
  • essere sottoposte al controll di soci controllanti che svolgano o abbiano cessato, nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda, un’attività analoga a quella cui si riferisce la stessa.

Le ditte individuali non devono avere come titolare una persona fisica che svolga o abbia cessato, nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda, un’attività analoga a quella cui si riferisce il piano presentato nella domanda di agevolazione, anche in qualità di socio.

Sono ammissibili ad agevolazione l’acquisto, l’acquisizione mediante locazione finanziaria o la costruzione di immobilizzazioni materiali e immateriali, come definite dall’art. 2423 e seguenti del Codice Civile, nella misura in cui queste ultime sono necessarie alla finalità del piano, suddivise in:

  • a) suolo aziendale, nel limite del 10% degli investimenti produttivi;
  • b) sistemazioni del suolo e indagini geognostiche;
  • c) opere murarie e assimilate, comprensive delle spese per progettazioni ingegneristiche;
  • d) infrastrutture specifiche aziendali;
  • e) macchinari, impianti ed attrezzature varie, ivi compresi quelli necessari all’attività amministrativa dell’impresa, ed esclusi quelli relativi all’attività di rappresentanza. Le spese per beni e attrezzature destinati a noleggio sono ammissibili al 50% del loro valore;
  • f) mezzi mobili targati strettamente necessari al ciclo di produzione purché dimensionati alla effettiva produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni: i. nei quali si realizza una parte del processo produttivo sono ammissibili al 100%; ii. destinati al trasporto di merci e persone sono ammissibili nel limite del 50% del loro valore;
  • g) programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa limitatamente alla parte utilizzata per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal piano e nei limiti ritenuti congrui in relazione alle condizioni di mercato;
  • h) brevetti, licenze e know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi per la parte in cui sono utilizzati per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal piano.

Imprese esistenti. Valore del piano da 15.000 e 150.000 euro (T1)

Possono presentare la domanda le Micro, Piccole o Medie imprese (MPMI), così come definite nell’Allegato I al Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione europea del 17 giugno 2014, operative che intendano realizzare un piano per lo sviluppo aziendale.

L’investimento previsto dal piano deve essere configurabile come un "investimento iniziale" e deve ricadere in una delle seguenti fattispecie:

  • a) la creazione di una nuova unità produttiva;
  • b) l’ampliamento della capacità di un’unità produttiva esistente;
  • c) la diversificazione di un’unità produttiva esistente, intesa:
    – per gli interventi in esenzione, quale diversificazione della produzione per ottenere prodotti che non rientrano nella stessa classe (codice numerico a quattro cifre) della classificazione delle attività economiche ATECO 2007 dei prodotti fabbricati in precedenza; 
    – per gli interventi in esenzione, quale diversificazione della produzione per ottenere prodotti mai fabbricati o servizi non forniti precedentemente; 
    – per interventi in “de minimis”, quale diversificazione della produzione finalizzata al miglioramento di prodotti o servizi forniti precedentemente;
  • d) la ristrutturazione di un’unità produttiva esistente, intesa:
    – per gli interventi in esenzione, quale cambiamento fondamentale del processo produttivo esistente attuato attraverso l’introduzione di un nuovo processo produttivo o l’apporto di un notevole miglioramento al processo produttivo esistente, in grado di aumentare il livello di efficienza o di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica oggetto del programma di investimento, valutabile in termini di riduzione dei costi, aumento del livello qualitativo dei prodotti e o dei processi, riduzione dell’impatto ambientale e miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro;
    – per gli interventi in esenzione, quale trasformazione radicale del processo produttivo esistente attuato attraverso l’introduzione di un nuovo processo produttivo o l’apporto di un notevole miglioramento al processo produttivo esistente, in grado di aumentare il livello di efficienza o di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica oggetto del programma di investimento, valutabile in termini di riduzione dei costi, aumento del livello qualitativo dei prodotti e o dei processi, riduzione dell’impatto ambientale e miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro;
  • e) l’acquisizione di un’unità produttiva esistente, di proprietà di un’impresa non sottoposta a procedure concorsuali, intesa quale acquisizione degli attivi di un’unità produttiva chiusa o che sarebbe stata chiusa in assenza dell’acquisizione, al fine di garantire la salvaguardia, anche parziale, dell’occupazione esistente. Il progetto di investimento non può riguardare l’acquisizione delle quote dell’impresa e gli attivi devono essere acquisiti, a condizioni di mercato, da un investitore che non ha relazioni con il venditore.

La dotazione complessiva del bando ammonta Euro 2.500.000.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa

SETTORE
Industria; Turismo; Servizi; ICT; Trasporti; Cultura; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo; Finanziamento

Per la realizzazione del Piano sono previsti:

  • una sovvenzione a fondo perduto (contributo), calcolato sul valore del Piano ammesso; 
  • un finanziamento pubblico a condizioni di mercato e/o finanziamenti a condizioni privilegiate nelle seguenti modalità:
    – Finanziamento pubblico diretto, a condizioni di mercato, fino al 50% del valore del piano per la creazione di impresa o sviluppo aziendale con il Fondo Competitività 
    – Finanziamento fino al 100% del piano presentato sulla base dell’Accordo di collaborazione tra la Regione Autonoma della Sardegna e la Commissione regionale ABI della Sardegna per agevolare gli investimenti nell’ambito della Programmazione Unitaria 2014-2020 e del POR FESR Sardegna 2014-2020 (DGR n. 26/22 del 30.05.2017).

La copertura finanziaria del piano al 100%, deve essere attestata con idonea documentazione in sede di domanda, pena il rigetto della domanda, e comprovata prima dell’adozione del provvedimento di concessione provvisoria, pena la decadenza della domanda. La copertura finanziaria può avvenire a scelta dell’impresa proponente con una o più delle seguenti modalità:

  • Mezzi propri e/o finanziamenti di terzi, compresi gli investimenti coperti con il leasing, in una forma priva di qualsiasi sostegno pubblico, in misura obbligatoria non inferiore al 25%;
  • Finanziamenti di terzi, compresi gli investimenti coperti con il leasing, a copertura del fabbisogno finanziario;
  • Finanziamento del Fondo Competitività, che può intervenire nella misura massima del 50% del fabbisogno finanziario.

Le condizioni generali del finanziamento sono indicate nella tabella sottostante:

  • Entità del finanziamento: Max 50% del valore del piano
  • Durata massima: Max 15 anni di utilizzo e preammortamento
  • Erogazioni: Fino a 5 tranche
  • Tasso: A condizioni di mercato come previsto dalla Comunicazione della Commissione Europea relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione (2008/C 14/02)
  • Tasso di mora: Tasso legale Rimborso Rate costanti posticipate mensili o semestrali
  • Modalità di pagamento: SEPA
  • Garanzie: Reali/Personali, anche collettive (parziali o in solido) in funzione dell’ammontare dei finanziamenti, del grado di rischio dell’operazione e della durata

Nuove imprese. Valore del piano da 15.000 e 150.000 euro (NI)

Il valore del piano oggetto di aiuto, al netto di IVA è compreso: 

  • per le imprese in forma di ditta individuale, da attivare o operative, fra 15.000 e 150.000;
  • per le imprese costituite in forma societaria fra 15.000 e 150.000 euro.

Il valore del piano può superare i massimali qualora siano presenti ulteriori spese necessarie per rendere il piano organico e funzionale alla realizzazione dell’intervento. Per le spese eccedenti, che sono sempre considerate non ammissibili all’aiuto e al Fondo Competitività, deve essere comunque indicata la copertura finanziaria.

Gli aiuti sotto forma di regime, sono concessi ai sensi dell’articolo 22 del Reg. (UE) n. 651/2014. Sul valore del piano, al netto del capitale circolante, è riconosciuta una sovvenzione a fondo perduto con l’intensità massima del 50%.

Il piano può comprendere Investimenti produttivi (IP), Servizi (S), Formazione (F), alcune tipologie di Spese di gestione (SG) e Capitale circolante (CC). È ammesso un piano di sole Spese di gestione nei limiti di euro 150.000.

Imprese esistenti. Valore del piano da 15.000 e 150.000 euro (T1)

Gli aiuti per gli investimenti materiali e immateriali (Investimenti produttivi – IP) sono concessi a fondo perduto nella forma del contributo in conto impianti, calcolato sulle spese ammissibili ad agevolazione, effettuate con modalità diretta o con il ricorso alla locazione finanziaria (a condizione che il bene sia acquisito nell’attivo dell’impresa a scadenza del contratto) ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 (Regolamento Generale di Esenzione per Categoria), sotto forma di regime o per determinate categorie di spesa ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo agli aiuti d’importanza minore “de minimis”, fino all’intensità massima dell’aiuto riportata nella tabella sottostante:

  • Micro e piccole imprese: 45% ESL (art. 14), 20% ESL (art. 17), 40% ESL (de minimis)
  • Medie imprese: 35% ESL (art. 14), 10% ESL (art. 17), 40% ESL (de minimis)

Gli aiuti per servizi di consulenza (S) sono concessi a fondo perduto nella forma del contributo in conto capitale, calcolato sui costi ammissibili ad agevolazione, ai sensi e per gli effetti del regolamento comunitario di seguito elencato:

Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 (Regolamento Generale di Esenzione per Categoria), fino all’intensità massima dell’aiuto riportata nella tabella sottostante: 

  • PMI: 50% ESL (art. 18)

Gli aiuti per la formazione (F) sono concessi a fondo perduto nella forma del contributo in conto capitale, calcolato sui costi ammissibili ad agevolazione, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 (Regolamento Generale di Esenzione per Categoria), fino all’intensità massima dell’aiuto riportata nella tabella sottostante:

  • Micro e piccole imprese: 70% ESL (art. 31)
  • Medie imprese: 60% ESL (art. 31)

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Le domande di partecipazione potranno essere presentate tramite il sistema informatico SIPES a partire dalle ore 12.00 del 28 marzo 2019 fino al 30 giugno 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse.

DATA APERTURA
28/03/2019

DATA CHIUSURA
30/06/2019

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi