Puglia: aiuti alle Micro e Piccole Imprese

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 99.500.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Puglia – Sviluppo Italia Puglia S.p.A.

 

DESCRIZIONE

Aiuti ai programmi di investimento promossi da Micro e Piccole Imprese del settore commercio, industria e servizi  allo scopo di favorirne lo sviluppo delle attività economiche  facilitando l’accesso al credito.

Beneficiari delle agevolazioni sono le microimprese e le imprese di piccole dimensioni appartenenti alle seguenti categorie:

  1. imprese artigiane, costituite anche in forma cooperativa o consortile, iscritte negli albi di cui alla legge 443/85 (legge quadro sull’artigianato);
  2.  imprese che realizzano programmi di investimento nel settore del commercio:
    – esercizi commerciali di vendita al dettaglio classificati esercizi di vicinato (esercizi con superficie di vendita non superiore a 250 mq);
    – esercizi commerciali di vendita al dettaglio classificati M1. medie strutture di livello locale con superficie di vendita da 251 a 600 mq (LR n. 11/2003);
    – servizi di ristorazione di cui al gruppo "56" della "Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007", ad eccezione delle categorie "56.10.4" e "56.10.05";
    – attività di commercio elettronico; per commercio elettronico si intende l’ attività commerciale – ovvero quella di acquisto di merci in nome e per conto proprio e la loro rivendita – svolta tramite la rete internet, mediante l’ utilizzo di un portale o sito web (e-commerce);
  3. imprese, non iscritte negli albi di cui alla legge 443/85, che realizzano investimenti riguardanti il settore delle attività manifatturiere di cui alla sezione “C”, il settore delle costruzioni di cui alla sezione “F” ed il settore dei servizi di comunicazione ed informazione di cui alla sezione “J” della “Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007”.
Le domande di agevolazione devono riguardare progetti di investimento destinati:

  • alla creazione di una nuova unità produttiva;
  • all’ampliamento o ammodernamento di una unità produttiva esistente;
  • alla diversificazione della produzione di un’unità produttiva in nuovi prodotti aggiuntivi;
  • a un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un’unità produttiva esistente.
Le risorse complessive disponibili destinate all’agevolazione dei progetti presentati a valere sul presente Avviso ammontano a Euro 99.500.000, per progetti di investimento iniziale, a valere sulla linea di intervento 6.1 del Programma Operativo FESR 2007 – 2013.
Al fine di consentire pari condizioni di accesso ad uno stock minimo di risorse a ciascuna delle categorie individuate nel precedente elenco puntato è destinato un ammontare finanziario pari a Euro 15 milioni. Una volta esaurite dette risorse, ciascuna categoria potrà attingere al residuo fino alla concorrenza dell’ammontare massimo di cui al primo comma.

La gestione del presente strumento è di competenza della Regione – Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione – Servizio Artigianato, PMI e Internazionalizzazione, che, ad eccezione della fase di erogazione dei contributi, procederà all’attuazione mediante Sviluppo Italia Puglia S.p.A.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa

SETTORE
Industria; Commercio; Costruzioni; Audiovisivo; Servizi; ICT; Trasporti; Energia; Sanità; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Finanziamento

L’aiuto sarà erogato in forma di contributo in conto interessi a valere su un finanziamento erogato dalla Banca (Soggetto finanziatore).
L’intensità di aiuto, calcolata in base ai costi ammissibili del progetto, non potrà superare:

  • il 40% per le microimprese;
  • il 30% per le piccole imprese.

Le agevolazioni saranno calcolate, indipendentemente dall’ammontare del progetto ammissibile, su un importo finanziato massimo di:

  • euro 400.000, in caso di microimprese;
  • euro 700.000, in caso di piccole imprese.

Alle microimprese per gli investimenti in nuovi macchinari ed attrezzature potrà essere erogato un contributo aggiuntivo in conto impianti che non potrà essere superiore al 10% dell’investimento e all’importo massimo di euro 15.000.

 
Sono ammissibili le spese per:

  • acquisto del suolo aziendale e sue sistemazioni entro il limite del 10% dell’importo dell’investimento in attivi materiali;
  • opere murarie e assimilate;
  • infrastrutture specifiche aziendali;
  • acquisto di macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività di rappresentanza, nonché i mezzi mobili strettamente necessari al ciclo di produzione o per il trasporto in conservazione condizionata dei prodotti, purché dimensionati all’effettiva produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni; per il settore dei trasporti sono escluse le spese relative all’acquisto di materiale di trasporto, mentre l’acquisto di automezzi è ammissibile esclusivamente nel caso di imprese di trasporto persone;
  • acquisto di programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • trasferimenti di tecnologia mediante l'acquisto di diritti di brevetto e licenze, connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa.

In caso di acquisto di un immobile, sono ammissibili esclusivamente i costi di acquisto da terzi, purché la transazione sia avvenuta a condizioni di mercato.
Le spese di progettazione ingegneristica e di direzione lavori sono ammissibili nel limite del 5% dell’investimento.

Consulenze; Opere Murarie; Impianti e Macchinari; Brevetti; Software

Investimento minimo

€ 30.000

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

A partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul Burp (23-04-2009) le imprese interessate possono presentare al Soggetto Finanziatore (la Banca) le domande di agevolazione relativamente agli aiuti agli investimenti iniziali alle microimprese e alle piccole imprese.
A partire dalla stessa data il Soggetto Finanziatore può inoltrare la domanda alla Regione Puglia, e per essa a Sviluppo Italia Puglia S.p.A soggetto attuatore, dopo aver proceduto alla verifica della conformità della domanda di agevolazione alle disposizioni del Titolo II del Regolamento.
 
Qualunque sia la maggior durata del contratto di finanziamento, il contributo in conto interessi sarà calcolato con riferimento ad una durata massima del finanziamento (al netto dell’eventuale periodo di preammortamento) di:

  • sette anni per i finanziamenti destinati alla creazione, all’ampliamento e/o all’ammodernamento dello stabilimento;
  • quattro anni per i finanziamenti destinati all’acquisto di macchinari, attrezzature, brevetti e licenze.
Con atto dirigenziale n. 460/2009 del Servizio Artigianato PMI e Internazionalizzazione si è provveduto ad integrare il presente Avviso, estendendo la possibilità di presentare  domande di agevolazione anche alle “imprese che realizzano investimenti per Servizi Asili Nido” e alle “imprese che realizzano investimenti per Servizi non residenziali per anziani e disabili” della”Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007”.
 
L'atto integrativo è pubblicato nel Bollettino ufficiale regionale n.133 del 27 agosto 2009.
 

DATA APERTURA
23/04/2009

DATA CHIUSURA

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi