Napoli: sviluppo imprenditoriale in aree di degrado urbano

AMBITO AGEVOLAZIONE
Locale

STANZIAMENTO
€ 0

SOGGETTO GESTORE
Comune di Napoli

 

DESCRIZIONE

Agevolazioni a favore delle micro e delle piccole imprese artigiane, industriali, commerciali, sociali e di servizi che hanno un’unità locale in una delle “aree urbane degradate”, situate ad Est, ad Ovest e/o a Nord di Napoli.

In particolare, i quartieri oggetto degli interventi per lo sviluppo imprenditoriale siti a Nord sono: Chiaiano, Piscinola, Scampia, Miano, Secondigliano e S.Pietro a Patierno; quelli ad Est: Poggioreale/zona Industriale, Barra, S. Giovanni a Teduccio e Ponticelli. L’area ad Ovest riguarda invece il quartiere Soccavo.

Lo strumento è finalizzato al sostegno di progetti imprenditoriali, in attuazione del Quinto Programma di agevolazioni alle PMI previste dall'art. 14 della legge 266/97 e dell’art. 4 del decreto Ministro delle Attività Produttive 14 settembre 2004, n. 267.

Gli obiettivi sono:

  • Promuovere nelle aree individuate, socialmente ed economicamente svantaggiate, progetti di imprese innovative e di mestieri artigianali e determinarne l’ulteriore sviluppo.
  • Promuovere e sostenere in modo mirato nuove imprese (anche sociali) in settori/filiere funzionali allo sviluppo delle aree individuate.
  • Promuovere e sostenere in modo mirato microimprese nel commercio e nell’artigianato funzionali allo sviluppo socio-economico ed alla vivibilità delle aree individuate.
  • Promuovere e sostenere in modo mirato le imprese esistenti che operano in settori/filiere funzionali allo sviluppo delle aree individuate.
  • Promuovere e sostenere interventi imprenditoriali coerentemente con il protocollo di intesa per “Interventi di riqualificazione urbana e sociale dell’Area Nord della Città di Napoli”, con “l’Accordo di Programma per la riqualificazione dell’area industriale” e con gli altri strumenti di programmazione che interessano le aree oggetto del bando.

I soggetti destinatari delle agevolazioni sono le imprese, ex art. 2082 e ss. Cod. Civ. (le cooperative sono ammissibili solo se appartenenti alle fattispecie di cui al comma 3 del Bando) già esistenti o di nuova costituzione. Tali imprese devono appartenere alla categoria delle piccole imprese o delle microimprese.

Le imprese beneficiarie dei contributi devono operare nei settori artigianato, industria, commercio o servizi (di cui ai settori D, G, H, I, K, M, N e O della classificazione ATECOFIN 2004 -ISTAT ATECO 2002).

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa

SETTORE
Industria; Commercio; Costruzioni; Audiovisivo; Servizi; ICT; Trasporti; Energia; Sanità; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Il bando sarà emanato entro la fine dell'anno.

DATA APERTURA

DATA CHIUSURA

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi