Molise: Avviso High Tech Business per startup innovative – POR FESR FSE 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 4.000.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Molise – Sviluppo Italia Molise S.p.A

 

DESCRIZIONE

Avviso “High Tech Business” per il sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca – POR FESR FSE Molise 2014-2020.

Sul BUR n. 46 del 1 agosto 2018 è stata pubblicata la Determinazione n. 348 del 16 luglio 2018, con cui è stata incrementata la dotazione finanziaria.

Il bando, a valere sul POR FESR FSE Molise 2014-2020, Asse I – Attività 1.3.1 "Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca", si propone l’obiettivo di sostenere la creazione di start up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza, ai fini della valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o dello sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo.

L’avviso concorre all’attuazione della Strategia di Specializzazione Intelligente per la Ricerca e l’Innovazione della Regione Molise (RIS3), la cui versione aggiornata è allegata alla Delibera di Giunta regionale n. 309 del 22/06/2016. Esso rappresenta, in particolare, una prima sperimentazione di “HT Business“, Progetto Pilota incluso nel Policy Mix della RIS3. L’avviso concorre, inoltre, agli obiettivi della Strategia Adriatico-Ionica con particolare riferimento al Pilastro 1 “Facilitating access to finance and promoting start up to prototype ideas and facilitate industrial spin off of RTD results”.

Sono ammissibili alle agevolazioni i piani di impresa coerenti con gli ambiti prioritari di intervento di cui alla RIS3 Molise – sistema agroalimentare, industrie culturali, turistiche e creative, scienze della vita, innovazione nel sistema ICT -, che prevedano sia attività di Sviluppo Sperimentale sia attività di Industrializzazione dei risultati, entrambi obbligatori e che, contemporaneamente, presentino almeno uno dei seguenti requisiti:

  • a. siano caratterizzati da un significativo contenuto tecnologico e innovativo;
  • b. siano mirati allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale;
  • c. siano finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata.

I beneficiari del bando sono le start up innovative ad alta intensità di conoscenza ai sensi dell’articolo 25, comma 2, del Decreto Legge n. 179/2012 e successive modifiche ed integrazioni, iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del medesimo Decreto Legge n. 179/2012.

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • a. costituite da non più di 36 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • b. di piccola dimensione, ai sensi di quanto previsto dal Decreto del Ministro delle attività produttive 18 aprile 2005;
  • c. con almeno una sede operativa ubicata sul territorio molisano.

Possono altresì richiedere le agevolazioni le persone fisiche che intendano costituire una start-up innovativa, ivi compresi i cittadini stranieri in possesso del visto start-up, purché l’impresa sia formalmente costituita ed iscritta nella sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012 e faccia pervenire la relativa documentazione alla Regione, entro il termine di 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni.

La dotazione del bando ammonta a 2.000.000 euro a valere sulle risorse POR FESR Molise 2014/2020 Asse I Azione 1.3.1.

_____________

Sul BUR n. 69 del 16 dicembre 2017, è stata pubblicata, la deliberazione n. 453 del 28 novembre 2017, con cui è stata incrementata la dotazione finanziaria della somma di un 1.000.000 euro.

_____________

Sul BUR n. 46 del 1 agosto 2018 è stata pubblicata la Determinazione n. 348 del 16 luglio 2018, con cui è stata incrementata la dotazione finanziaria della somma di 1.000.000 euro.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Impresa o Professionista; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa;

SETTORE
Industria; Turismo; Commercio; Costruzioni; Audiovisivo; Servizi; ICT; Trasporti; Energia; Agricoltura; Sanità; Cultura; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo

I piani di impresa devono avere ad oggetto la realizzazione dei programmi di investimento per un importo complessivo di spesa richiesta non inferiore ad Euro 20.000.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili.

La percentuale di contributo è maggiorata del 10% nel caso di start-up innovative la cui compagine, alla data di presentazione della domanda di concessione delle agevolazioni, presenti almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • a. sia interamente costituita da persone di età non superiore ai 40 anni;
  • b. sia interamente costituita da donne;
  • c. sia interamente costituita da persone di età non superiore ai 40 anni e da donne.

A prescindere dalle caratteristiche sopra indicate, inoltre, la predetta maggiorazione di contributo è applicabile nel caso in cui la compagine sociale preveda la presenza di almeno un/una esperto/a, in possesso di titolo di dottore/ssa di ricerca o equivalente da non più di 6 anni e impegnato/a all’estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio.

Il contributo massimo concedibile per ogni singola istanza non può essere, in ogni caso, superiore a:

  • a. € 100.000 nel caso in cui non ricorra l’ipotesi di maggiorazione;
  • b. € 120.000 nel caso in cui ricorra l’ipotesi di maggiorazione.

Spese ammissibili:

  • a. impianti, macchinari e attrezzature tecnologici;
  • b. componenti hardware e software specifici per il progetto;
  • c. brevetti e licenze specifici per il progetto;
  • d. certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, funzionali al progetto;
  • e. progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche, nonché relativi interventi correttivi e adeguativi direttamente funzionali al progetto di investimento;
  • f. quote di ammortamento di impianti, macchinari e attrezzature tecnologici;
  • g. canoni di leasing relativi a impianti, macchinari e attrezzature tecnologici;
  • h. costi di affitto dei beni strumentali;
  • i. costi salariali relativi al personale dipendente con contratto a tempo determinato o indeterminato, avente i requisiti indicati all’art. 25, comma 2 lettera h), n. 2) del Decreto Legge 179/2012;
  • j. licenze e diritti relativi all’utilizzo di titoli della proprietà industriale;
  • k. licenze relative all’utilizzo di software, purché direttamente correlate alla funzionalità del progetto;
  • l. servizi di incubazione e di accelerazione di impresa;
  • m. costi relativi alle fidejussioni;
  • n. spese notarili relative alla costituzione della società.

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa con procedimento a sportello, che prevede l’istruttoria delle istanze secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse.

L’eventuale esaurimento delle risorse disponibili comporta la chiusura dello sportello.

Le domande di agevolazione, corredate dei piani di impresa, potranno essere presentate tramite specifica applicazione web una volta emanato il bando vero e proprio per la richiesta dei contributi.

_________________

Con la pubblicazione del bando sul BUR n. 13 del 7 aprile 2017 vengono fissati i termini per la presentazione delle domande. Nello specifico, il termine utile per la presentazione delle domande decorre dal trentesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso sul B.U.R.M. al 31 dicembre 2017.

___________________

Con Determinazione n. 24 del 3 maggio 2017, pubblicata sul BUR n. 19 del 16 maggio 2017, è stata approvata una precisazione in merito alla decorrenza della data di presentazione delle domande per partecipare all’Avviso "High Tech Business": il termine utile per la presentazione delle domande fissato dalle ore 0,00 del giorno 7 maggio 2017 (festivo) è differito al giorno 8 maggio 2017 a partire dalle ore 08:00.

_____________________

Sul BUR n. 69 del 16 dicembre 2017, è stata pubblicata, la deliberazione n. 453 del 28 novembre 2017, con cui è stata incrementata la dotazione finanziaria e sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande al 30 giugno 2018.

_____________________

Sul BUR n. 40 del 28 giugno 2018 è stata pubblicata la Determinazione n. 78 del 28 giugno 2018, con cui è stata disposta la proroga ai termini per la presentazione delle domande di contributo. E’ possibile presentare domanda fino alle ore 12.00 del 31 gennaio 2019.

DATA APERTURA
08/05/2017

DATA CHIUSURA
31/01/2019

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi