Marche: aiuti alle startup innovative nei settori smart e trasporti – GAL Colli Esini San Vicino – Misura 6.2 PSR 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Locale

STANZIAMENTO
€ 540.000

SOGGETTO GESTORE
GAL Colli Esini San Vicino

 

DESCRIZIONE

Bandi del GAL Colli Esini San Vicino a valere sulle Misure 19.2.6.2 Sottomisura a) "Aiuti alle start-up innovative nei settori "smart": agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali" e 19.2.6.2 Sottomisura b) "Aiuti alle start-up innovative nel settore dei trasporti" del PSR 2014-2020.

Con Avviso pubblicato sul sito del GAL Colli Esini San Vicino sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande.

Aiuti alle start-up innovative nei settori "smart": agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali – Misura 19.2.6.2 Sottomisura a – € 510.000

Il bando prevede la concessione di un aiuto forfettario all’avviamento di nuove imprese innovative di tipo extra agricolo nelle aree rurali.

La domanda di sostegno, potrà essere presentata soltanto:

  • a) dal legale rappresentante delle Microimprese e piccole imprese (ai sensi della Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, del 6 maggio 2003), innovative, escluse le imprese agricole,
  • b) persona fisica (singole o associate)
    – risulti iscritta all’Anagrafe delle aziende agricole con posizione debitamente validata (Fascicolo Aziendale),
    – che intenda avviare una impresa innovativa nelle aree rurali del territorio dei Comuni ricompresi nel PIL (i Pil devono essere ricompresi nell’ambito territoriale cui il soggetto richiedente ha aderito,
    – che ha aderito al PIL che si è costituito nel territorio in cui la persona fisica richiedente intende ubicare l’impresa.

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del bando è rappresentato dal territorio di operatività del GAL “Colli Esini San Vicino”, costituito dai Comuni di Apiro, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Cerreto d’Esi, Cingoli, Cupramontana, Fabriano, Filottrano, Genga, Maiolati Spontini, Matelica, Mergo, Monteroberto, Montecarotto, Morro D’Alba, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Poggio San Vicino, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Serra de’ Conti, Serra San Quirico, Staffolo.

Le attività innovative che possono beneficiare degli aiuti riguardano esclusivamente i seguenti ambiti: 

  • servizi innovativi per l’agricoltura ed il mondo rurale (packaging, presentazione prodotto, food design, valorizzazione, servizi culturali), 
  • attività creative legate alla commercializzazione e valorizzazione dei prodotti agricoli ed alimentari, 
  • attività nel settore della sharing economy (terzo settore, attività di economia collaborativa, servizi alla popolazione ecc), 
  • imprese creative e hi-tech, 
  • imprese dell’artigianato che coniughino tradizione ed innovazione, con particolare riferimento all’artigianato digitale, 
  • imprese del settore culturale, 
  • imprese turistiche innovative (turismo rurale, valorizzazione di beni culturali ed ambientali), 
  • attività inerenti le TIC, attività informatiche ed elettroniche, e-commerce, ecc.

Aiuti alle start-up innovative nel settore dei trasporti – Misura 19.2.6.2 Sottomisura b) – € 30.000

Il bando prevede la concessione di un aiuto forfettario all’avviamento di nuove imprese innovative (di tipo extra agricolo) nel settore dei trasporti nelle aree rurali.

La domanda di sostegno potrà essere presentata soltanto:

  • a) dal legale rappresentante delle Microimprese e piccole imprese (ai sensi della Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, del 6 maggio 2003), innovative, escluse le imprese agricole, operante nel settore dei trasporti;
  • b) persona fisica (singola o associate),
    – risulti iscritta all’Anagrafe delle aziende agricole con posizione debitamente validata (Fascicolo Aziendale),
    – che intenda avviare una impresa innovativa operante nel settore trasporti, nelle aree rurali del territorio dei Comuni ricompresi nel PIL (i Pil devono essere ricompresi nell’ambito territoriale cui il soggetto richiedente ha aderito,
    – che ha aderito al PIL che si è costituito nel territorio in cui la persona fisica richiedente intende ubicare l’impresa.

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del bando è rappresentato dal territorio di operatività del GAL “Colli Esini San Vicino”, costituito dai Comuni di Apiro, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Cerreto d’Esi, Cingoli, Cupramontana, Fabriano, Filottrano, Genga, Maiolati Spontini, Matelica, Mergo, Monteroberto, Montecarotto, Morro D’Alba, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Poggio San Vicino, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Serra de’ Conti, Serra San Quirico, Staffolo.

Gli investimenti devono essere finalizzati all’avviamento di servizi di trasporto innovativi basati su iniziative sperimentali per l’attivazione, sotto forma imprenditoriale, di sistemi di trasporto privati anche con modello car pooling finalizzati al turismo ma anche alla connessione interna del territorio. I servizi comprenderanno forme di trasporto a chiamata per l’accompagnamento di turisti ed anche l’accesso a servizi di interesse sociale (sanitari, sportivi, ricreativi)

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa;

SETTORE
Industria; Turismo; Commercio; Costruzioni; Audiovisivo; Servizi; ICT; Trasporti; Energia; Sanità; Cultura; Sociale – No Profit – Altro; Farmaceutico

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo

Aiuti alle start-up innovative nei settori "smart": agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali – Misura 19.2.6.2 Sottomisura a – € 510.000

L’importo del sostegno è diversificato in base alla situazione socio economica delle aree in cui avviene l’avvio della nuova attività. In particolare le aree a più elevato livello di ruralità D e C3 presentano le maggiori criticità, pertanto in tali aree viene concesso un aiuto più elevato: 

  • 25.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate in aree D e C3,
  • 30.000 Euro per le imprese ubicate in aree D e C3,
  • 20.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate nelle altre zone,
  • 25.000 Euro per le imprese ubicate nelle altre zone.

Si prevede la concessione del contributo maggiorato, per le imprese ricadenti nelle aree del cratere sismico (Comuni ricadenti nel "cratere" sismico di cui al D.L. 229/2016: Apiro, Cerreto D’Esi, Cingoli, Fabriano, Matelica, Poggio San Vicino), con riserva di approvazione delle modifiche al Piano di Sviluppo Locale 2014/20 del Gal Colli Esini San Vicino, come di seguito indicato:

  • 35.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate in aree D e C3,
  • 40.000 Euro per le imprese ubicate in aree D e C3,
  • 30.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate nelle altre zone,
  • 35.000 Euro per le imprese ubicate nelle altre zone.

Aiuti alle start-up innovative nel settore dei trasporti – Misura 19.2.6.2 Sottomisura b) – € 30.000

L’importo del sostegno è diversificato in base alla situazione socio economica delle aree in cui avviene l’avvio della nuova attività. In particolare le aree a più elevato livello di ruralità D e C3 presentano le maggiori criticità, pertanto in tali aree viene concesso un aiuto più elevato:

  • 20.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate in aree D e C3,
  • 25.000 Euro per le imprese ubicate in aree D e C3,
  • 15.000 Euro per le imprese UNIPERSONALI ubicate nelle altre zone,
  • 20.000 Euro per le imprese ubicate nelle altre zone.

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Le domande devono essere presentare entro le ore 13,00 del 21 dicembre 2018 su SIAR tramite accesso al seguente indirizzo: http://siar.regione.marche.it.

_________

Con Avviso pubblicato sul sito del GAL Colli Esini San Vicino sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande. La nuova scadenza è fissata alle ore 13.00 del 17 gennaio 2019.  

DATA APERTURA

DATA CHIUSURA
17/01/2019

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi