Lombardia: startup di impresa – Alto Lago di Como e Appennino Lombardo – POR FESR 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 550.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Lombardia

 

DESCRIZIONE

Criteri per il sostegno alle startup di impresa nell’area interna Alto Lago di Como e Valli del Lario, POR FESR 2014-2020.

Possono presentare domanda i soggetti che alla data di presentazione abbiano i seguenti requisiti in alternativa:

  • essere MPMI (ai sensi dell’allegato 1 del Reg. (UE) 651/14) registrate alla CCIAA e con sede legale/operativa attiva da non più di 24 mesi;
  • essere Aspirante Imprenditore ossia persona fisica che provveda, nel termine di 90 giorni dal decreto di assegnazione, ad iscrivere nel Registro delle Imprese di una delle CCIAA di Regione Lombardia una MPMI.
  • essere liberi professionisti in possesso dei seguenti requisiti:
    – Singoli: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale oggetto della domanda di partecipazione al bando, da non più di 24 mesi;
    – Studi associati: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da non più di 24 mesi. I liberi professionisti (singoli o associati) che intendono iscriversi al registro delle imprese dovranno partecipare in qualità di MPMI. 
  • essere aspiranti Liberi Professionisti Singoli o Associati che provvedano entro 90 giorni dalla pubblicazione sul BURL del decreto di assegnazione condizionata del contributo a:
    – Singoli: aprire una partita Iva o avviare nuova attività professionale su una partita Iva già esistente, inserendo un nuovo codice attività alla partita Iva esistente; 
    – Studi associati: costituire lo studio associato con partita Iva riferita allo stesso.
    Gli aspiranti liberi professionisti (singoli o associati) che intendono iscriversi al registro delle imprese dovranno iscriversi in qualità di MPMI.

Sono ammissibili soggetti la cui sede operativa/luogo di svolgimento prevalente dell’attività, che coincide con la sede di realizzazione del progetto, sia attivata almeno 90 giorni prima della conclusione del progetto, nell’Area Interna Alto Lago di Como e Valli del Lario, composta dai Comuni di Cremia, Domaso, Dongo, Dosso del Liro, Garzeno, Gera Lario, Livo, Montemezzo, Musso, Peglio, Pianello del Lario, Sorico, Stazzona, Trezzone, Vercana, Gravedona ed Uniti, Bellano, Casargo, Colico, Cortenova, Crandola Valsassina, Dervio, Dorio, Esino Lario, Margno, Pagnona, Parlasco, Premana, Sueglio, Taceno, Valvarrone, Vendrogno.

I progetti, in base alle rispettive strategie d’area, devono essere presentati da soggetti che svolgano attività afferenti alle seguenti attività economiche (ATECO ISTAT 2007): 

  • 25 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE) 
  • 26 FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA; APPARECCHI ELETTROMEDICALI, APPARECCHI DI MISURAZIONE E DI OROLOGI 
  • 27 FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE 
  • 28 FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE NCA
  • 29 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI
  • 30 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 
  • 47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI ad esclusione del commercio di tabacco (47.26) e solo se, nel progetto imprenditoriale per il quale si chiede il finanziamento, sia specificato che si opererà la vendita di prodotti legati alla filiera agroalimentare locale (spacci e negozi di prodotti tipici locali);
  • 55 ALLOGGIO e tutti i sottodigit ad esclusione delle attività di alloggio connesse alle aziende agricole (ammesso solo nel caso in cui la domanda sia presentata come “aspirante imprenditore”);
  • 56 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE e tutti i sottodigit ad esclusione delle attività connesse alle aziende agricole (ammesso solo nel caso in cui la domanda sia presentata come “aspirante imprenditore”);
  • 62 PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITÀ CONNESSE (tutti i sotto digit);
  • 63.1 ELABORAZIONE DEI DATI, HOSTING E ATTIVITÀ CONNESSE; PORTALI WEB;
  • 71.1 ATTIVITÀ DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA, INGEGNERIA ED ALTRI STUDI TECNICI (per progetti inerenti la tutela e la manutenzione del territorio e solo per i sottodigit 71.11 e 71.12);
  • 74.1 – Attivita’ di design specializzate;
  • 74.2 – Attivita’ fotografiche;
  • 77.21 Noleggio di attrezzature sportive e ricreative;
  • 79 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITÀ CONNESSE per i seguenti sottodigit: (TURISMO) o 79.1 ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO E DEI TOUR OPERATOR
  • 79.11 Attività delle agenzie di viaggio 
  • 79.12 Attività dei tour operator o 79.9 ALTRI SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITÀ CONNESSE
  • 79.90 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio 
  • 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca 
  • 79.90.2 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici

Per la realizzazione della finalità del Bando possono essere presentati Progetti di:

  • a) avvio e/o sviluppo di MPMI;
  • b) avvio e/o sviluppo di attività di lavoro libero-professionale in forma singola e in forma di studio associato da realizzarsi esclusivamente in una sede operativa/Luogo di esercizio nel territorio dell’area interna Alto Lago di Como e Valli del Lario

Budget: 550mila euro.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa;

SETTORE
Industria; Turismo; Commercio; Servizi; ICT

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo

L’agevolazione consiste in un finanziamento a fondo perduto nella misura del 40% dei costi ammissibili, sino ad un massimo di 60.000 euro. Investimento minimo 20.000 euro.

Gli aiuti sono concessi sulla base del Regolamento (UE) 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti “de minimis”. Qualora la concessione del beneficio comporti il superamento dei massimali di cui all’articolo 3, paragrafo 2 del Regolamento (UE) 1407/2013, lo stesso non potrà essere concesso. È ammissibile il cumulo nel rispetto dell’art. 5 del suddetto Regolamento.

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Con successivo provvedimento la Regione definirà i termini per la presentazione delle domande.

DATA APERTURA

DATA CHIUSURA

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Hub S.p.A. non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Hub S.p.A — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi