Liguria: avvio di imprese per attivita’ non agricole in aree rurali – Sottomisura 6.2 PSR 2014-2020

AMBITO AGEVOLAZIONE
Regionale

STANZIAMENTO
€ 860.000

SOGGETTO GESTORE
Regione Liguria

 

DESCRIZIONE

Procedure per la presentazione delle domande di sostegno a valere sulla sottomisura 6.2 "Aiuto all’avvio di imprese per attività non agricole in aree" del PSR 2014-2020.

Con dgr n. 399 del 1° giugno 2018, pubblicata sul BUR n. 25 del 20 giugno 2018, si è deciso di modificare un’indicazione contenuta nel bando relativamente alle disponibilità finanziarie residue.

La tipologia di operazione sostenuta col bando in oggetto consiste nel sostegno:

  • all’avvio di nuove attività nel settore forestale;
  • all’avvio di nuove attività di servizi alla persona.

Beneficiari

1) Per l’avvio di nuove attività nel settore forestale :

  • persone fisiche;
  • micro e piccole imprese, comprese le imprese agricole;

2) Per l’avvio di nuove attività di servizi alla persona rivolta a bambini in età prescolare e scolare, anziani e soggetti non autosufficienti:

  • imprese agricole;
  • coadiuvanti famigliari del titolare dell’impresa agricola. Sono considerati coadiuvanti i parenti entro il terzo grado del titolare dell’impresa agricola che partecipano in modo continuativo alla conduzione dell’azienda. Sono esclusi i lavoratori agricoli.

La sottomisura 6.2 usufruisce per il periodo 2017-2020 di una dotazione finanziaria di 860.000 euro, così suddivisa:

  • 320.000 per l’anno 2017,
  • 180.000 per l’anno 2018,
  • 180.000 per l’anno 2019,
  • 180.000 per l’anno 2020.

La sottomisura si applica esclusivamente nelle aree rurali intermedie (aree C) e nelle aree rurali con problemi di sviluppo (aree D).

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Impresa o Professionista; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa;

SETTORE
Servizi; Agricoltura

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo

Il sostegno è una sovvenzione a fondo perduto a carattere forfettario, erogato previa attuazione di un piano aziendale di sviluppo.

In particolare, l’importo dell’aiuto è determinato con un sostegno base di 18.000 euro, identico per tutti i beneficiari, maggiorato in funzione:

  • degli svantaggi crescenti in termini di situazione socio-economica della zona in cui il soggetto si insedia;
  • del maggiore impegno organizzativo ed economico per l’avvio di nuove imprese forestali che necessitano di maggior tempo per raggiungere un livello di produttività adeguato.

La maggiorazione per disagio socio-economico è pari a:

  • euro 4.000 per imprese che avviano le nuove attività in un comune di seconda fascia;
  • euro 6.000 per imprese che avviano le nuove attività in un comune di terza fascia;
  • euro 8.000 per imprese che avviano le nuove attività in un comune di quarta fascia.

I comuni di prima fascia devono appartenere esclusivamente alle aree rurali intermedie (aree C) e alle aree rurali con problemi di sviluppo (aree D); per le imprese che avviano le nuove attività in tali comuni di prima fascia non è prevista alcuna maggiorazione. Nel caso di avvio di nuove imprese nel settore forestale i premi di cui sopra sono maggiorati di ulteriori euro 8.000.

Il premio viene erogato, su richiesta del beneficiario, in due rate nell’arco di un periodo massimo di cinque anni.

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

La sottomisura prevede un bando ad apertura programmata per il periodo 2017-2020:

  • 7 agosto 2017 – 9 ottobre 2017,
  • 15 gennaio 2018 – 15 marzo 2018,
  • 15 gennaio 2019 – 15 marzo 2019,
  • 15 gennaio 2020 – 16 marzo 2020.

Le domande di sostegno possono essere presentate tramite il sistema informativo agricolo nazionale (SIAN).

_____________

Con dgr n. 1212 del 28 dicembre 2017, pubblicata sul BUR n. 5 del 31 gennaio 2018, sono stati posticipati i termini di presentazione delle domande di sostegno e di pagamento a valere sul bando in oggetto.

E’ stata posticipata di un mese la prima fascia di apertura del 2018. Conseguentemente la presentazione delle domande di sostegno è possibile dal 15 febbraio al 15 aprile 2018, anziché dal 15 gennaio 2018 al 15 marzo 2018 come originariamente disposto.

DATA APERTURA
07/08/2017

DATA CHIUSURA
16/03/2020

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Categories

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi