Bolzano: agevolazioni per l’innovazione

AMBITO AGEVOLAZIONE
Locale

STANZIAMENTO
€ 0

SOGGETTO GESTORE
Provincia di Bolzano

 

DESCRIZIONE

Approvato il regolamento che determina le modalità e le procedure per la concessione di agevolazioni per la promozione dell’innovazione, in esecuzione degli artt. 10, 12, 13 e 15 della L.P. n. 14/2006 "Ricerca e innovazione".

CORRETTO



Beneficiari:

  • le piccole e medie imprese, in qualsiasi forma costituite, con unità locale in provincia di Bolzano purché regolarmente iscritte al registro imprese presso la Camera di commercio, industria, artigianato, agricoltura di Bolzano;
  • grandi imprese con unità produttiva o di ricerca in provincia di Bolzano;
  • enti locali e altri enti pubblici operanti in provincia di Bolzano;
  • organismi di ricerca che svolgono la propria attività in provincia di Bolzano;
  • parchi scientifici e tecnologici e incubatori d’impresa e persone giuridiche che assumono la gestione di centri di competenza e cluster con sede in provincia di Bolzano;
  • Associazioni Temporanee d’Imprese (ATI);
  • consorzi fra imprese e altri soggetti pubblici o privati purché la partecipazione finanziaria delle imprese sia superiore al 50 per cento;
  • consorzi o società consortili, anche cooperative, costituiti da imprese.

Sono ammesse alle agevolazioni anche persone fisiche, che intendono costituire un’impresa. La liquidazione dell’agevolazione è subordinata all’avvenuta costituzione dell’impresa stessa.
Gli organismi di ricerca sono ammessi ad agevolazione limitatamente ad iniziative rientranti in attività di carattere non economico con le seguenti caratteristiche:

  • hanno natura interna, in quanto svolte da un dipartimento oppure congiuntamente con altri organismi di ricerca; l’aggiudicazione a terzi mediante gare di appalto della fornitura di servizi specifici non pregiudica la natura interna delle sopra elencate attività;
  • i redditi provenienti da dette attività sono reinvestiti nelle attività principali degli organismi di ricerca.

Sono escluse dalle agevolazioni le imprese operanti nei settori dei trasporti per ferrovia, su strada e per via navigabile.

Iniziative ammissibili:

  • progetti di ricerca fondamentale, ricerca industriale, sviluppo sperimentale realizzati dalle imprese e/o enti locali e altri enti pubblici in cooperazione tra loro o con organismi di ricerca; i progetti possono includere il riconoscimento di diritti di proprietà industriale;
  • studi di fattibilità tecnica preliminari all’attività di ricerca industriale o di sviluppo sperimentale realizzati dalle imprese e/o enti locali e altri enti pubblici in cooperazione tra loro o con organismi di ricerca;
  • consulenze in materia di innovazione e servizi di supporto all’innovazione;
  • l’introduzione di innovazioni di processo o dell’organizzazione realizzati dalle imprese nei settori commercio, turismo e servizi;
  • realizzazione e sviluppo di cluster;
  • realizzazione e sviluppo di centri di competenza;
  • creazione di nuove imprese innovatrici.

 

BENEFICIARI E FINALITA’

BENEFICIARI
Consorzio; Pubblica Amministrazione; Impresa o Professionista; Centro educativo o di ricerca; Privato; Cooperativa

DIMENSIONE BENEFICIARI
micro impresa; piccola impresa; media impresa; grande impresa;

SETTORE
Industria; Turismo; Commercio; Audiovisivo; Servizi; ICT; Energia; Agricoltura; Pubblica Amministrazione; Sanità; Cultura; Farmaceutico; Alimentare

 

INCENTIVI E SPESE

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
Contributo; Finanziamento

L’agevolazione può assumere le seguenti forme:

  • a) contributo in conto capitale;
  • b) mutuo a tasso agevolato.

Nel caso venga applicata la tipologia mutuo a tasso agevolato, il tasso d’interesse applicato in funzione del tasso di mercato viene calcolato in modo da garantire la corresponsione al beneficiario dell’equivalente sovvenzione lorda (ESL) spettante che non può superare l’intensità di aiuto prevista dal presente regolamento per le singole iniziative e tipologie di spesa.

L’intensità di agevolazione è definita per ogni tipologia di attività o di spesa agli articoli 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16 e 17 e nella tabella 1. del bando (vedere Note e Links)
L’intensità delle agevolazioni per le diverse tipologie di spesa ammissibili al finanziamento e previste nei singoli progetti è calcolata in base al punteggio finale totale attribuito al progetto e tenuto conto dell’intensità massima di agevolazione prevista dai criteri per le singole tipologie di progetti.

Spese ammissibili:

  • le spese di personale (ricercatori/ricercatrici, tecnici/tecniche e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati/-e nel progetto di ricerca);
  • i costi degli strumenti e delle attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca;
  • i costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca.
  • per quanto riguarda i fabbricati, è considerato ammissibile solo il costo dell’ammortamento corrispondente alla durata del progetto di ricerca, calcolato secondo i principi di buona prassi contabile. Per quanto riguarda i terreni, sono ammissibili i costi delle cessioni a condizioni commerciali o i costi di capitale effettivamente sostenuti;
  • costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne a prezzi di mercato, nell’ambito di un’operazione effettuata alle normali condizioni di mercato e che non comporti elementi di collusione, così come i costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca;
  • spese generali supplementari derivanti direttamente dal progetto di ricerca fino a concorrenza del 5 per cento del totale dei costi ammissibili di progetto;
  • altri costi di esercizio, inclusi costi di materiali, forniture e prodotti analoghi, sostenuti direttamente per effetto dell’attività di ricerca.

Consulenze; Impianti e Macchinari; Brevetti; Software; Spese generali; Costi del personale

Investimento minimo

€ 0

Investimento massimo

€ 0

 

TEMPISTICA INVESTIMENTO

Con successivi provvedimenti della Giunta provinciale sarà stabilito il termine entro cui presentare domanda di agevolazione.

DATA APERTURA

DATA CHIUSURA

 

Clausola di esclusione di responsabilità
Warrant Group srl non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il contenuto della scheda e ricorda che fanno fede unicamente i testi della legislazione pubblicati nelle edizioni cartacee della Gazzetta Ufficiale e/o Bollettini Ufficiali Regionali e/o qualsiasi altra pubblicazione ufficiale. Warrant Group S.r.l — Corso Mazzini,11 – 42015 Correggio (RE) Italia – Tel. 0522 7337 – Fax. 0522 692586

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie e alla conservazione sul tuo dispositivo. Leggi l'Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi